Criteri di valutazione

Secondo le linee guida (DM 5669/11 art 6.9) nella valutazione dello studente il docente deve:

  • Considerare i contenuti piuttosto che la forma e la correttezza ortografica.
  • Valutare la padronanza dei contenuti disciplinari a prescindere dagli aspetti legati all’abilità deficitaria.
  • Nella valutazione delle prove orali e in ordine alle modalità di interrogazione tenere conto delle capacità lessicali ed espressive proprie dello studente, spesso scadenti a causa del DSA.